Castiglione Olona

Athlon news

GARE DI SETTEMBRE

Riprendiamo dopo una lunga pausa, riassumendo alcuni risultati dei nostri atleti del mese di settembre.

Cominciamo con Nando, che è uno dei pochi (credo siano 3) ad aver portato a termine finora tutte le prove del Gran Prix delle Montagne Varesine. Domenica 2 è giunto 28° al Giro del Picuz, mentre sabato 15 ha concluso la Crono di San Martino, in quel di Voldomino, in 37^ posizione. Ora è nono assoluto nella classifica generale a punti.

Domenica 9 brillantissimo quarto posto (e primo di categoria) per Rosanna, per la cronaca davanti a lei si sono classificate campionesse del calibro di Sara Dossena, Ilaria Dal Magro e Ilaria Bianchi.

Infine, ieri, alla ripresa del Piede d’Oro, ottimo settimo posto assoluto per Patrizio.

Complimenti a tutti!

WINTER CHALLENGE

Nei prossimi giorni presenteremo nei dettagli il circuito, per il momento prendete nota delle date: sabato 17 novembre (5° Athlon Cross a Castiglione Olona), 24 novembre (Cross dei Due Pini a Cardana) e 1° dicembre (Whirlpool Cross Country a Brebbia).

POKER DEL CROSS NOVARESE

Presentato anche il circuito di corse campestri della vicina provincia di Novara, con gli appuntamenti del 10 novembre (Vaprio d’Agogna), 26 dicembre (Oleggio), 12 gennaio 2019 (Castelletto Ticino) e 9 febbraio (Trecate).

Per i soci, mercoledì sera ci vedremo in sede per parlare della nostra campestre e decidere le gare sociali.

Annunci

Altri lutti

Non è un periodo felice per i nostri associati. Abbiamo appena appreso della scomparsa del fratello di Michele Franciosi e della madre di Franco.

A Michele e Franco vanno le nostre più sentite condoglianze.

Lutto

Tutta la società è vicina al vice-presidente Nando per la scomparsa di sua madre.

I funerali si terranno sabato 28 alle 15.30 a Castiglione Olona.

Giro – the end

Alcuni anni fa era tradizione che al Giro del Varesotto la pioggia la facesse da padrona, negli ultimi tempi invece è stato il caldo a regnare sovrano. Ieri sera a Casorate si è respirata l’aria dei vecchi tempi (pure troppo), dato che fino a un paio di ore prima si è scatenato un acquazzone che ha quasi messo in forse la disputa dell’ultima tappa.

Per fortuna, pur continuando i tuoni, Giove Pluvio ha concesso una leggera tregua e i concorrenti hanno potuto prendere il via regolarmente, dato il clima i podisti di giornata erano un po’ meno rispetto alle tappe precedenti.

È il giorno della consacrazione per Andrea Soffientini (al suo terzo giro consecutivo) e Marta Latino (al suo esordio assoluto), che non hanno tradito le attese, il primo dominando ancora una volta sia traguardo volante che arrivo finale (davanti a Marco Gattoni ed Ederuccio Ferraro), la seconda si è dovuta inchinare al rientro in grande stile di Claudia Gelsomino, reduce da diversi mesi di infortunio. Terza un’ottima Rosanna.

Questi i tempi degli Athlon che hanno corso la gara competitiva, da segnalare la presenza di Vanni, che ha chiuso in circa 20’35”

QUI i risultati completi della serata, dopo qualche giorno di speranza è tornata l’orribile grafica di Endu.

In classifica finale, Rosanna si conferma seconda assoluta, mentre Simona è sesta e seconda di categoria, non ci sono parole per descrivere la vostra impresa, bravissime!

Bravissimi anche i maschietti, con Tito 33° (7° SM35), Andrea 44° (8° SM45) e Nando 91° (11° SM55)!

Complimenti anche a Michele e Patrizio, che si sono classificati al terzo posto assoluto fra le staffette!

Come società, grazie alla presenza di Patrizio alla prova competitiva siamo arrivati settimi, non lontani dalla sesta posizione della classifica a punti (premiavano le prime 6) e rafforzato il secondo posto in quella a tempi (dove non c’erano premiazioni).

Tirando le somme, è stato un bel giro, anche se il numero totale è un po’ in calo rispetto alle passate edizioni. Di positivo c’è da registrare il costo contenuto del circuito (solo 30 euro per sei prove Fidal, mentre ad esempio Estate Correndo ne fa pagare 40 con una gara in meno) ed i numerosi premi anche a sorteggio per tutti i partecipanti. Per contro, forse 5 euro per la singola prova non competitiva sono un po’ tanti, forse anche per questo hanno concluso tutte le tappe poco più della metà degli iscritti totali. Inoltre, il regolamento ha qualche lacuna, soprattutto nelle staffette, dove qualche furbetto ha potuto far gareggiare l’elemento più forte quasi tutte le volte, per il resto l’atmosfera che si respira alle partenze del giro rimane un’esperienza da provare e da ripetere.

Cursa degli Asnitt

Penultimo atto del 20° Giro del Varesotto, la tappa di Quinzano è fra le più ambite dai podisti, anche stasera si sono sfiorate le 800 presenze complessive.

Ci sono anche molti biancorossi, oltre a Rosanna, Simona, Tito, Andrea, Nando, Michele (competitivi), Patrizio (staffettista), sono presenti Cri, Dario, Ale Viola, Fabrizio e i due Luca, più il pres in qualità di moto-stampa.

La serata è un po’ meno calda del solito, il percorso è costellato di saliscendi non proprio facili da interpretare: dopo un primo chilometro di discesa, la strada risale in modo irregolare, altra lunga discesa che termina in un tratto di prato (molto ben tagliato), prima dell’ultimo chilometro con un’altra dura salita e una serie di slalom nei cortili, per poi ripercorrere a ritroso i primi 150 metri.

È ancora una volta Andrea Soffientini a partire forte, ingolosito anche dal traguardo volante dopo 300 metri, proseguendo la propria marcia trionfale fino all’arrivo. Dietro di lui, il rientrante Andrea Secchiero e lo junior Tommaso Arrighi.

Si conferma anche in campo femminile la leadership della maglia rosa Marta Latino, dietro di lei un’agguerrita Rosanna, che rafforza la propria posizione nei confronti di Valentina Dameno, terza classificata.

QUI i risultati completi della serata, finalmente la grafica è migliorata.

Questi i tempi degli Athlon che hanno corso la competitiva:

QUI le mie foto, scattate dopo la prima rampa e all’arrivo.

Perfetta come sempre l’organizzazione da parte dei Runners Quinzano, con strade ben presidiate, doppio ristoro intermedio, doccia rinfrescante al km 3,5, un ristoro finale ampio (con il consueto salame di cioccolato) e in più la possibilità di cenare in loco. L’unica pecca, la mancanza degli asinelli nella zona ristoro/premiazioni, anche se, a ben vedere, ce n’erano diversi, a due zampe.

Martedì prossimo gran finale a Casorate Sempione.

In classifica generale, Rosanna, salvo sorprese, è saldamente in seconda posizione (ci sono oltre 1’20” di distanza dalla prima e di vantaggio sulla terza), Simona è ora sesta e si conferma seconda di categoria con 33” di vantaggio sulla terza.

Fra gli uomini, Tito è 37° (7° SM35), Andrea potrà entrare nel parterre de roi essendo 50° (10° SM45), Nando 99° (13° SM55), mentre la staffetta Mike & Pat rimane al terzo posto assoluto.

Come società, siamo tornati in settima posizione della classifica a punti e siamo sempre secondi in quella a tempi. Complimenti a tutti!

E quattro!

E siamo arrivati alla quarta tappa, a cinque giorni di distanza da Besnate, eccoci a Mezzana di Somma Lombardo, all’ombra del Santuario della Madonna della Ghianda, altro appuntamento “storico” del Giro.

Anche oggi si sono sfiorate le 800 presenze, un ottimo risultato, seppur in leggero calo rispetto agli anni scorsi.

Fra gli Athlon, oltre agli iscritti al giro, presente Dario, come non competitivo ed il pres, in qualità di fotografo.

Ospite d’eccezione, in veste di personal trainer per i podisti in erba, Gennaro Di Napoli, grande mezzofondista degli anni ’90.

Confermato il percorso, di poco più di 5 chilometri, molto tecnico, con un lungo falsopiano al primo chilometro, una salita più impegnativa, per metà sterrata, a metà e una serie di curve nel centro della frazione prima dell’arrivo.

Parte subito a razzo Andrea Soffientini che, dopo il traguardo volante, decide di rallentare, tenendosi in un gruppetto, per poi riaccelerare in vista del traguardo, chiudendo nel tempo di 16’26”. Alle sue spalle terminano Marco Brambilla (16’35”) e Fabio Caldiroli (16’59”), che ha beneficiato del ritiro forzato, causa febbre, di Andrea Erario per issarsi al terzo posto nella classifica generale.

Lisa Migliorini, per la prima volta presente a questo Giro, vince la prova femminile, precedendo la maglia rosa Marta Latino e una sempre più pimpante Rosanna.

Questi i risultati dei nostri atleti:

QUI i risultati completi della serata

QUI le mie foto.

Ottima come sempre l’organizzazione da parte di Podistica Mezzanese, con strade ben presidiate, un ristoro ben fornito e in più la possibilità di usufruire di un ricco stand gastronomico.

In classifica generale, Rosanna balza al secondo posto assoluto, scavalcando la pur valida Valentina Dameno di oltre 40”, Simona è ora settima e seconda di categoria.

Fra gli uomini, Tito è 40° (7° SM35), Andrea 54° (11° SM45), Nando 103° (11° SM55), mentre la staffetta Mike & Pat rimane al terzo posto assoluto.

Come società, siamo all’ottavo posto della classifica a punti e secondi in quella a tempi.

Prossimo appuntamento venerdì a Quinzano per la corsa degli Asnitt!

Giro atto terzo

Serata di gala questa sera a Besnate, che è l’unico paese ad aver ospitato una tappa del Giro in tutte e venti le edizioni.

Sono in molti i podisti presenti, il clima è ancora favorevole, mentre solo 24 ore prima tutta la zona era stata bersagliata da un’abbondante grandinata.

Si riparte con Marta Latino ed Andrea Soffientini saldamente in maglia rosa. CI sono ben 16 biancorossi al via.

Il percorso rimane invariato rispetto agli anni scorsi, caratterizzato da una doppia salita nella sua parte centrale, con l’unica variante l’arretramento di 200 metri di partenza ed arrivo, per poter offrire ai podisti anche la possibilità di usufruire della palestra adiacente per potersi cambiare. Cinque i chilometri da affrontare, la sensazione che fossero 100-200 metri meno del dichiarato.

Conferma per i due leader, con il rappresentante dell’Azzurra Garbagnate (15’17”) a precedere Mattia Ferrari (16’02”) e Marco Brambilla (16’02”), mentre la rappresentante dell’Atletica Casorate chiude in 18’29”, davanti a una sempre più pimpante Rosanna (18’49”) e a Valentina Dameno (18’56”).

Questi i risultati dei nostri atleti competitivi, oltre a loro, nell’ordine, sono giunti Emanuele, Dario, Ale Viola, Luca Fraccaro, Fabrizio, il pres, Oscar, Cri, Alessio, Luca Nova (al suo esordio in biancorosso, dopo un lungo stop per infortunio) e Vanni, costretto a rallentare per problemi fisici.

QUI i risultati completi a cura di Otc.

QUI le foto di Arturo (podisti.net), fra cui è stata presa la foto di copertina.

Organizzazione quasi perfetta, con una logistica migliorata, strade chiuse e presidiate e uno stand gastronomico di prim’ordine. Da migliorare il ristoro post-gara, un po’ troppo ristretto per i quasi 900 podisti presenti.

Dopo la terza tappa, ad ogni modo Rosanna si è avvicinata al secondo posto (il distacco dalla seconda è di 2″81), mentre Simona si è ripresa il secondo posto di categoria. Tito è 42° e 8° SM35, Andrea 56° e 12° SM45, Nando 103° (14° SM55). Fra i team, siamo sempre secondi nella classifica a tempi, mentre siamo scesi di una posizione (8°) in quella a punti.

Giunto al suo giro di boa, il Giro si prende qualche giorno di pausa, per ricominciare a Mezzana di Somma Lombardo martedì 5, ospitato dalla Podistica Mezzanese.

Per non stare fermi, domenica 3 c’è la Corri per Samia, giro del Lago di Comabbio, valida per il Piede d’Oro.

In bocca al lupo a Lauretta e Toni, che insieme a Renata correranno domani la Resegup!

Aggiornamento: Toni ha terminato la Resegup in 4.36’23”, Lauretta in 4.43’58”, pochi secondi meglio di Renata. Bravi tutti!

Tag Cloud