Castiglione Olona

Sette giorni in breve

Prima di tutto un passo indietro di una settimana, per parlare della Varese City Run, prima edizione della maratonina ospitata dalla Città Giardino. Quasi 1500 gli iscritti, suddivisi fra le varie gare (in ordine di partenza,10K competitiva, mezza maratona, 10K libera, Family Run), tutte con partenza ed arrivo presso lo stadio Ossola.

Edizione con qualche ombra (costo elevato di iscrizione alla 10K, ristori intermedi con solo acqua, scarso presidio agli incroci, accentuato dall’atavica maleducazione degli automobilisti varesini, musica di merda prima della partenza), ma che speriamo sia portata avanti, cercando di apportare gli opportuni miglioramenti.

Nella mezza segnaliamo la partecipazione di Franco, che ha terminato in 1.58’46” (real time 1.58’14”).

Sui 10K, Paolo ha fatto segnale il crono di 49’39” (r.t. 49’23”), 56’01”(r.t. 55’45”) quello di Elena. Complimenti a tutti!

Sabato 16 si sono invece disputate le gare lunghe dell’Ultra Trail del Lago d’Orta.

Sul percorso da 102 km (la 140 è stata rimandata all’anno prossimo), ottima prestazione di Daniele e Luca, che si sono classificati al 78° e 79° posto, con il tempo di 16.10’02”, bravo anche Ale Moretti, che ha percorso i 55 km in 8.44’55”.

Oggi è stato il giorno delle mezze maratone. A Cremona, Tito ha fermato i cronometri dopo 1.44’21” (r.t. 1.44’24”), mentre ad Amsterdam hanno corso gli infaticabili Elena e Paolo (2.03’ per entrambi)

Nel complimentarci con tutti, segnaliamo gli appuntamenti podistici della prossima settimana, cominciando dal Brutal Night Trail di Ghemme di sabato 23 (su e giù serale per 10 o 20 ripidi filari di vigneti).

Il giorno seguente è in programma la Camminata del Cardinale, classica IVV nella nostra Castiglione, che quest’anno partirà dalla chiesetta di Biciccera. Inoltre, GSP Purple Trail a Besnate (km 11,5), Carlo Poletti Trail a Gozzano (km 17,5), Vertical a Cannero e mezza maratona a Vercelli.

Buone fatiche!

Risultati domenicali

Oggi si è disputata la Cardacrucca, corsa di quasi 16km con partenza e arrivo nell’incantevole piazzetta di Tornavento e transito nel parco che fu sede di aeroporto durante l’occupazione tedesca. La gara è stata movimentata da uno sciame di calabroni che, all’ottavo chilometro, ha colto di sorpresa parecchi podisti, obbligandoli ad una retromarcia e ad una deviazione dal percorso, con conseguente uscita di classifica.

Da notare il 7° posto assoluto di Carmine (terzo M35), con il tempo di 1.01’16”, Paolo è giunto 77° in 1.15’09”, mentre 80° si è classificato Emanuele (1.15’22”). Elena invece è stata una delle vittime dei temibili vespidi.

Restando in tema crucchi, a Ulm si è corsa una mezza maratona, a cui hanno partecipato Tito e Nando, la cui ditta ha sede proprio nella città natale di Einstein. 1.30’27” è stato il tempo di Tito, mentre il pres ha chiuso in 1.37’22”.

Nel fare i complimenti a tutti, ricordo, nel prossimo weekend, sabato 9 il Miglio di Piero a Pioltello (ultimo appuntamento con il club del Miglio), mentre domenica 10 maratonina a Varese (con annessa 10K), 10 chilometri ad Arona, Vertical del Mottarone a Omegna e, per chi vuole farsi un giretto fuori porta, Gravina di Puglia ospita i Campionati Italiani di Trail Corto.

Weekend biancorosso

Fine settimana che ha visto alcuni biancorossi sparpagliati per le insubriche terre.

Si parte dal Vertikal Sass de Fer, dura prova che da Laveno porta agli oltre 1000 metri della montagna sovrastante.

Circa 200 i partecipanti, regolati dal casoratese Luca Ponti (34’19”), che ha preceduto Fabio Pessina (35’41”) e Andrea Menegaz (36’11”).

Bianca Morvillo ha invece vinto la gara femminile (42’38”), davanti a Marilena Fall (45’07”) e a Serena Del Piano (46’24”). Complimenti alle nostre Camilla, giunta ottava in 50’22” e Francesca, 17a in 59’42”!

A Bellinzona, sulla rinnovata pista di atletica, si è svolto il 21° Meeting Internazionale Masters. Valerio è giunto settimo assoluto sui 5000 metri, con il tempo di 20’26”84.

Oggi invece a Varese si è corsa l’Ecorun, 10K poco pianeggiante, condizionata dalla pioggia e vinta da Simone Paredi in 33’25”, secondo Federico Pisani (34’49”), terzo gradino del podio per Jacopo Genovese (36’38”). Nella top ten il nostro Carmine, 10° in 38’13”, 50’02” è stato il tempo ufficiale di Emanuele 55’44” quello di Michele. Complimenti a tutti e tre!

Da segnalare in campo femminile il terzo posto della ex-biancorossa Rosanna (41’52”), dietro alla vincitrice Francesca Mentasti (41’18”) e ad Ilaria Dal Magro (41’27”).

Infine, la Salomon Running, nel quartiere City Life di Milano, con quattro diversi percorsi (5, 10, 15 e 21km), ha visto la partecipazione di Elena e Paolo, che, per un errore di segnalazione, si sono sciroppati quasi 20 km (invece dei 15 previsti) sotto l’acqua nel tempo di 2.14’22”. Bravissimi!

Il prossimo fine settimana prevede sabato pomeriggio il penultimo appuntamento con il Club del Miglio, vale a dire il Miglio della Brisaola sulla pista di Chiavenna, mentre, fra le numerose gare di domenica 3, sono da segnalare la Cardacrucca a Tornavento (km 15 e 7), l’Orsa Pravello Trail, con partenza da Saltrio e, a Mercallo dei Sassi, La Voce del Silenzio Run, con percorsi di 13 km (giro del Lago di Comabbio) e di 50km, che comprende anche il periplo di quello di Varese.

Buone corse!

Trofeo Rizzardi

Primo trofeo intitolato ad Alessandra Rizzardi, atleta cairatese di livello nazionale del passato, scomparsa prematuramente anni fa.

Sulla carta è un mini-trail di 7,4 km non difficilissimo (100 m D+), ma il maltempo ha sparigliato le carte, con diversi tratti scivolosi, il guado di un torrente ingrossato dalle copiose piogge ed altri tratti insidiosi a complicare la vita dei circa 60 atleti al via.

Pioggia che ha accompagnato i podisti per l’intera gara, vinta senza problemi da Simone Paredi, questa la top 5 assoluta, con ben due biancorossi (Carmine e Patrizio):

Indiscussa anche la vittoria della cassanese Elena Soffia, come si evince dal podio femminile:

Otto gli Athlon in gara (fra gli iscritti c’era anche Emanuele, che ha dato forfait per indisposizione), tutti sono andati molto bene, di seguito i loro risultati:

Nel fare i complimenti a tutti, devo ricordare che non siamo riusciti a conquistare il Trofeo come miglior società per una novantina di punti, con 2-3 atleti in più probabilmente ce l’avremmo fatta.

QUI le classifiche dettagliate, QUI le foto di Arturo, che non finiremo mai di ringraziare per le sue foto.

Al termine, oltre alle premiazioni assolute e di categoria, anche le premiazioni del Grand Prix delle Montagne Varesine, con Nando che si è aggiudicato la categoria M55.

Organizzazione al suo esordio in questo tipo di gare, promossa pur con qualche particolare da rivedere, nella speranza di avere una partecipazione più nutrita (e magari un tempo più clemente) il prossimo anno.

Fra i prossimi appuntamenti, il Meeting masters su pista di Bellinzona sabato 25 e la EcoRun di Varese domenica 26.

Buone gare a tutti!

Cittiglio-Vararo

Innanzitutto un passo indietro per citare l’ottima prestazione di Luca Nova, che sabato a Molveno ha chiuso i 45 km del Dolomiti di Brenta Trail in poco più di 8 ore. Complimenti Luca!

La Cittiglio-Vararo, una delle classiche più longeve del varesotto, è giunta alla 48^ edizione, una in più se si considera l’edizione 0 che si corse fra Cittiglio e Brenta per commemorare la scomparsa di Mauro Traversi.

Le prime sette edizioni si disputarono sul sentiero che parte da Laveno, per poi trasferirsi sulla strada provinciale che da Cittiglio porta al passo del Cuvignone. Sono 6750 i metri da correre, dopo i primi 800 metri di lancio quasi pianeggianti, è una salita incessante di quasi 500 metri di dislivello, con i primi chilometri la cui pendenza supera il 10%.

Un centinaio il numero di partecipanti alla gara ufficiale, un po’ meno i non competitivi (che partono mezz’ora prima). Da sottolineare la presenza di Vittorio Ciresa, che non è mai mancato in alcuna delle edizioni della gara, complimenti per la costanza!

Gli Athlon in gara sono 5, i top runners Carmine e Patrizio, affiancati da Nando, Valerio e Michele, più Antonio, castiglionese, ma al momento tesserato per una società trentina.

Tempo ancora piuttosto caldo, in quest’estate che tarda a lasciar spazio a temperature più miti.

Alle 9.30 in punto lo sparo dello starter e subito il gruppo si trasforma in un serpentone lungo i tornanti che salgono verso Vararo.

Questo il podio maschile, che dimostra l’ottimo livello qualitativo della gara:

Questo invece il podio femminile:


Fra i biancorossi, spicca il buon risultato di Carmine, mentre è di 56’ il tempo di Antonio:

QUI le classifiche dettagliate, QUI le foto del sempre ammirabile Arturo.

Atletica Verbano come sempre al top come organizzazione di una gara che, pur essendo storica, non viene però apprezzata come merita dai podisti varesotti.

Fra i prossimi appuntamenti, la Panzer Run venerdì 17 a Montonate e il Minitrail di Cairate domenica 19, nel mezzo (sabato pomeriggio) il Miglio Ambrosiano a San Donato.

Buone gare!

Cuirone

Tornano le serali Fidal, anche se ridimensionate dalle misure anti-contagio, che riducono la partecipazione, ma non spengono certo l’entusiasmo degli appassionati.

Sono in quasi 300, fra competitivi e non, i presenti alla prima assoluta della “Quatar Pass par Cuirùn”, organizzata da Atletica Casorate.

L’atmosfera è quella del Giro del Varesotto, sia per la lunghezza del percorso (4,9 km), sia per l’alto livello qualitativo. Anche la temperatura, non troppo elevata, aiuta i concorrenti ad esprimersi al meglio.

Prima della partenza, un più che doveroso tributo a Vittorio Magnoni, ex-atleta di prestigio ed ex-presidente di Atletica Casorate, un vero appassionato dell’atletica vera, scomparso qualche mese fa. Si parte in leggera discesa per quasi un chilometro e mezzo, per poi risalire e tornare nella frazione Vergiatese, ridiscendere nuovamente per ripercorrere a ritroso i primi 400 metri.

Come nelle ultime edizioni del Giro, anche ieri è stato Andrea Soffientini a dominare, chiudendo in un ottimo 14’53” e precedendo di 33″ Giovanni Carli e di 40″ Matteo Borgnolo.

Fra le donne, dominio di Silvia Oggioni (16’53”), secondo posto per Barbara Benatti (17’58”), terzo gradino del podio per Francesca Annoni (18’16”). Tre i biancorossi presenti: Tito giunge 23° assoluto in 18’04”, Valerio 68° in 23’04”, mentre Elena è nona di categoria (26’37”). Complimenti a tutti!

Sempre ottimo il livello organizzativo, con percorso vario, ben presidiato e segnalato, premiazioni a sorpresa, l’unico neo la distanza fra i parcheggi ed il luogo di ritrovo, d’altra parte il paesino è piuttosto angusto e privo di grandi spazi ove lasciare l’auto.

Alla prossima!

Weekend di corsa

Fine settimana sin troppo affollato di gare nella nostra provincia, a 24 ore dalla “Tra Ville e Giardini” si è corso a Saronno il 12° Running Day, valido come campionato regionale master su strada.

10 i chilometri certificati del percorso, che si snoda come di consueto su due giri fra le strade della città del famoso liquore.

Queste le classifiche maschili e femminili:

A rappresentarci il nostro ex-sindaco Emanuele, che ha chiuso in 259^ posizione, con il tempo di 49’39”. Bravo Emanuele!

Il mattino seguente si è disputata a Luino la Corri Senza Barriere, sempre di 10 chilometri, che ha visto la partecipazione di un centinaio di atleti competitivi e altrettanti al via della non competitiva.

Questo il podio maschile:

Lieta sorpresa del podio femminile è la nostra Francesca, che, alla terza gara in una settimana, conquista la seconda posizione assoluta, grande Francesca!

I complimenti vanno fatti anche ad Andrea (primo di categoria!) e Patrizio, quest’ultimo rientrante alle gare:

Ottima l’organizzazione, avrebbe meritato una partecipazione più numerosa, per il prossimo anno auspico che si cerchi di evitare concomitanze di gare simili.

Alla prossima!

Tra Ville e Giardini

Tornano le corse in provincia e torna ad animarsi il capoluogo, con la “Tra Ville e Giardini” che festeggia l’ottava edizione, dopo l’annullamento causa covid dello scorso anno.

Sono quasi 300 gli iscritti, forse non ha giovato la quasi concomitanza (24 ore prima) con i campionati regionali su strada, in programma stasera a Saronno, ad ogni modo è sempre uno spettacolo poter ammirare mentre si corre i parchi delle ville varesine.

Percorso allungato rispetto al passato, sono 11,6 i chilometri (dichiarati) che, uniti al caldo ed ai diversi saliscendi, rendono la prova veramente impegnativa.

Queste le top 5 maschile e femminile:

Questa invece la classifica dei nostri atleti da sottolineare di nuovo la buona prova di Francesca, 18a assoluta fra le donne:

Nel fare i complimenti a tutti, occorre menzionare che vi sono state diverse lacune da parte dell’organizzazione, è vero che è difficile mettere in piedi prove del genere a Varese, fra mille incroci e automobilisti impazienti (per usare un eufemismo), però misurare correttamente la distanza (i chilometri effettivi erano addirittura 14!), visto che i gps sono da anni alla portata di tutti, mi sembra il minimo sindacale. In più, far correre la gente più di un’ora d’estate senza un ristoro intermedio è puro sadismo. Spero che gli organizzatori ne tengano conto i prossimi anni.

Alla prossima!

Pian piano ricominciano le gare anche nella nostra provincia.

Mercoledì 2 è partito il Gran Prix delle Montagne Varesine, con la cronoscalata Voldomino-San Martino, che ha visto la vittoria di Simone Paredi e Ilaria Bianchi.

Nonostante gli acciacchi e il poco allenamento, Nando ha concluso la prova in 52^ posizione assoluta (2° di categoria), con il tempo di 27’53”. Bravo pres!

Oggi invece i nostri atleti erano impegnati su due fronti.

A Ternate si è disputata la Corri con Samia, dominata dai forti atleti keniani, con Nyakundi Dickson Simba che ha abbattuto il muro dei 40′ (39’39”) sul percorso del Giro del Lago di Comabbio leggermente modificato (circa 12,6 km) causa lavori di ristrutturazione del pontile in legno.

E’ stata la prima gara in biancorosso per la nostra Francesca, che ha concluso brillantemente in seconda posizione di categoria. Complimenti a lei ed agli altri Athlon in gara, fra cui c’era anche Laura, impegnata nella non competitiva. Questi i tempi di chi ha partecipato alla gara ufficiale:

Questo è il link per visionare le mie foto scattate lungo il percorso: https://1drv.ms/u/s!Av8WXcfSk2AygftF0oHOYmwGuYMjDg?e=ngmRZ5

Last, but not least, occorre ricordare i nostri Elena e Paolo, che ci stanno rappresentando alle 10K di Milano e dintorni, di seguito i loro tempi alla Cave Run Free. Complimenti anche a voi!

Forlanini Run Free

Terzo appuntamento con le 10K di Milano e dintorni, ospitato dal Parco Forlanini.

Vittoria in campo maschile per Dario Rognoni (31’39”), che ha preceduto di un solo secondo Simone Paredi e di 5″ Filippo Ba.

Fra le donne, dominio della nazionale Giovanna Epis, che ha terminato nona assoluta in 33’51”. Seconda, con il tempo di 37’15”, Maria Righetti, gradino più basso del podio per Katia Nana (37’25”).

Questi i risultati dei nostri portacolori: Andrea Vian (39’50”), Paolo (48’58”), Emanuele (49’32”) ed Elena (58’12”). Complimenti a tutti!

Il prossimo appuntamento della rassegna sarà fra due fine settimana, al Parco City Life, fra le varie gare si disputerà anche la prima prova del Club del Miglio.

Buone corse a tutti!

Cloud dei tag