Castiglione Olona

 

CASSANO MAGNAGO – 9 giugno 2009

Dove
eravamo rimasti ?

Dopo
Casorate, Besnate e Somma Lombardo, il Giro Podistico del Varesotto si sposta
di qualche chilometro, approdando a Cassano Magnago. Per il sottoscritto è solo
la seconda (e probabilmente ultima) tappa, dopo aver saltato Besnate per motivi
ludico-vacanzieri e Somma per impegni di lavoro. Qualcuno potrà sospettare che
trattasi di assenze tattiche per evitare il confronto diretto con un Segretario
in forma smagliante dopo la sconfitta di Casorate, quale sarà la verità ? Ai
posteri l’ardua sentenza.

Serata
fresca per un giro sempre appassionante, non tanto dal punto di vista del
risultato finale, poiché Fabio Caldiroli e Silvia Murgia, salvo imprevisti, hanno
in pugno la maglia rosa, quanto piuttosto dall’entusiastica partecipazione dei
podisti. Purtroppo una nube fantozziana decide di scatenare la pioggia proprio
quando gli atleti cominciano il riscaldamento, per prendersi una pausa subito
dopo l’arrivo.

Anche
stasera sono in circa un migliaio, fra baby, mini, midi e maxi-girini a darsi
battaglia nella Betlemme dei legaioli.

Fra
i presenti Athlon Runners (o Atholon, come recita la classifica ufficiale), noto
un volto nuovo: è lui o non è lui ? Cerrrrrto che è lui, nientedopodimeno che
Paolo Mestriner, al suo debutto dopo sparizioni improvvise e smarrimenti
esistenziali. Interessante inoltre la lotta fratricida in casa Raimondi per il
secondo posto sociale, che vede al momento il più giovane Marco prevalere per
soli 18 secondi.

Partenza
come sempre a razzo dei più veloci, favoriti dalle gabbie preferenziali per i
primi della classifica generale, burrascosa (non solo per la pioggia) invece la
situazione nelle retrovie. D’altra parte la distanza è relativamente breve
(poco più di 5 km dichiarati, circa 200 metri meno quelli reali, come confermato dagli immancabili
gps, a causa dei numerosi tagli di rotonde da parte degli atleti) e recuperare i
secondi persi in partenza non è così semplice.

Io
riesco a partire non troppo indietro, faccio corsa parallela con Paolo
Mestriner (che tanto fuori forma evidentemente non è) e Marco Raimondi, a causa
degli occhiali bagnati vedo solo gli atleti che mi precedono, mi rendo conto,
quando accelerano, che siamo in dirittura d’arrivo e riesco a precedere di poco
i miei compagni d’avventura. Una ventina di secondi prima di me giunge il
Segretario, che fà tanto il piangina prima delle gare, poi va sempre come una
scheggia.

Podio
maschile composto da Fabio Caldiroli, davanti ai marocchini Belfakir e Salah
Argoub, mentre Silvia Murgia s’impone in campo femminile, precedendo Cecilia
d’Andrea e Annalisa Bombelli

Come
sempre puntuali i reportages fotografici e video, a cura della coppia
Antonio/Arturo e di Mario Busnelli alias Corsamica. Le riprese ufficiali sono,
come di consueto, realizzate da Stilecorsa e saranno illustrate a breve dalla
sua attraente presentatrice sul sito internet.

Buona
l’organizzazione dei Maratoneti Cassano, anche se il rettilineo di partenza è
parso un po’ troppo stretto per tutti questi corridori. Ristoro discreto,
compensato dallo stand gastronomico.

Questi
i tempi degli Athlon Runners: Alberto Fiandra 18’20”, Valerio Leonardi (fuori
gara) 18’40”, Marco Raimondi 18’42”, Paolo Mestriner (f.g.) 18’48”, Alberto
Raimondi 19’21”, Laura (quantovaforte) Marsiglio 20’27”, Giuseppe Attorre
20’36”, Fernando Casu 21’22”, Katia Fornasa 21’34”, Gianfranco Zeoli 27‘15”. Ha
corso anche Serena Scarpa, fuori classifica in quanto non iscritta al giro.

Le
classifiche complete sono visibili sul sito www.otccomo.it,
dico solo che sono 7 i nostri portacolori che finora hanno concluso le quattro
prove fin qui disputate. Complimenti vivissimi, alcuni di loro hanno pure
chiesto permessi sul lavoro per poter essere sempre presenti !

Il
giro avrà degna conclusione venerdì 12 a Busto Arsizio, mentre domenica, se
proprio non ne volete sapere di rimanere a letto a dormire, il Piede d’Oro fà
tappa a Taino, la Gamba d’Oro a Vignone e l’IVV a Carbonate. Segnalo anche una
corsa podistica a Marchirolo, organizzata, fra gli altri, dagli amici Mario
Paonessa e Giuseppe Montichiari, di 8,5 km con dislivello di 450 metri. Infine,
il weekend propone la storica staffetta 24x1ora a Saronno, che vede quest’anno
ben 43 squadre al via, chissà che l’anno prossimo non si possa allestire un
team Athlon Runners?

Infine,
volevo aggiungere una cosa:


.         .           .           .           .           .
          .           .           . “

Cosa significa ? Niente, sono
solo i punti dimenticati da Alberto nel suo articolo-commento alla gara di
Besnate.

Alla prossima.

partorito dalla mente sempre più ottenebrata
del vice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: