Castiglione Olona

DUNO – MERGOZZO

UNO A DUNO … E TANTI A MERGOZZO
In tempo di saldi, anche gli articoli ora sono pubblicati
con la formula “due al prezzo di uno”, anche perché fra gare più o meno Fidal
ed altre non ufficiali, ogni giorno c’è da correre (per chi ne ha voglia,
ovviamente).
Il mercoledì si parte con l’infaticabile Kymco (che
questo mese si è sciroppato più di 1700 chilometri per assecondare le mie smanie
trasfertistiche) alla volta di Duno, località di arrivo di una corsa
assolutamente informale, in quanto trattasi di sfida interna all’Atletica
Verbano aperta anche ad amici di altre società.
Il percorso, da Canonica a Duno, è di 4 chilometri,
tutti asfaltati ed in salita e, dopo aver lasciato lo scooter all’arrivo,
scendo di corsa lenta per la direttissima ai nastri di partenza, dove trovo una
compagine variegata, composta da una sessantina di atleti di diverse società
del varesotto.
Per me si tratta di fare un allenamento di richiamo
in salita, per cominciare la preparazione in vista di una seconda parte di stagione
ricca di appuntamenti su pista (sei gare dal 22 agosto al 12 settembre), anche
se il futuro prossimo potrebbe riservare una trasferta principesca …
Parto abbastanza tranquillo, in fin dei conti la
salita non è certo il mio forte e non corro una prova del genere dalla
Cittiglio-Vararo del ’92, poi, quando manca un chilometro al traguardo, provo
una leggera progressione, dimenticando che gli ultimi 500 metri sono i più
duri, ma ormai è finita e chiudo 25° in 21’14”. Per la cronaca, ha vinto Mauro
Toniolo in 16’21”, davanti ad Andrea Basoli e Giorgio Rovei, mentre in campo
femminile Elisa Masciocchi ha regolato Cinzia Passera ed Elisabetta di Gregorio
Ad ogni modo, più dei tempi e della classifica, conta
l’essere stati insieme per una serata in compagnia di persone che, pur vedendo
spesso alle gare, praticamente non conoscevo, degnamente conclusa con un’ottima
e abbondante cena presso una trattoria locale.
Complimenti
all’Atletica Verbano per l’iniziativa !
Il giorno seguente, i miei
compagni di squadra si sono dati appuntamento a Mergozzo, dove è in programma
il Giro del Lago omonimo, tracciato misto asfalto-sterrato di 7,5 chilometri.
Potevo io starmene a casa in pantofole ? Certo che sì,
ma sono andato lo stesso, anche se pensavo di farlo solo in veste di cronista
(scusate il termine, ma se Buttiglione è filosofo e Calderoli ministro, la
definizione di cronista non mi sembra un’eresia).
Invece, già che ero lì, ho deciso di fare una
tranquilla sgambata in compagnia di Molly e del Segretario.
Presenti anche i fratelli Raimondi, Laura (l’unica a
tenere alto l’onore della società, classificandosi sesta fra le donne), oltre a
una nutrita (è il caso di dirlo) serie di accompagnatori e accompagnatrici.
Molto apprezzato il veloce bagno finale nelle limpide
acque del lago.
In pratica, più che una gara è sembrata una scusa la pizzata
finale in compagnia.
Per quanto riguarda i prossimi appuntamenti, il Piede
d’Oro chiude la prima parte sabato a Besozzo (ore 20.30) con la Camminata di S.
Anna.
Alla
prossima !

il Vice

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: