Castiglione Olona

1° CROSS DEL RONCACCIO – CASORATE SEMPIONE
 
Santa Lucia, ul dì püsé cürt
che ghe sia, come recita un detto proverbiale, decreta la conclusione del
Winter Challenge 2009.
E lo fa con un’altra new
entry, il primo Cross del Roncaccio, organizzato dall’Atletica Casorate.
210 i concorrenti odierni,
anche a causa della concomitanza con altre campestri (Trecate e Olgiate Olona).
Percorso quasi pianeggiante, ma molto impegnativo e muscolare, con tratti di
prato ed un passaggio nel bosco da eseguire tre volte, più arrivo all’esterno della
pista di atletica.
Biancorossi in gara sono il
vice, in cerca di conferma del buon risultato di Cardana, il Sottosegretario,
già in trip pre-maratona, Laura, che è in piena preparazione
invernale, Claudio, che ha appena ripreso ad allenarsi, si rivede Marco, dopo
la maratona conclusa eroicamente alla Enrico Toti a Firenze.
Devono invece dare forfait
per problemi fisici il Presidente e Giuseppe.
Non c’è la prevista (e
temuta) nevicata e le condizioni meteo sono tutto sommato buone.
È la giornata della
consacrazione ufficiale di Lhoussain Oukhrid e Ilaria Bianchi, meritati leaders
del circuito e praticamente inattaccabili dai loro pur validi avversari.
E anche oggi, malgrado una gara quasi tattica che porta cinque concorrenti allo
sprint nei 300 metri conclusivi, la spunta comunque il forte
Lhoussain Oukhrid in 16’30”, un secondo meno di Matteo Salvioni, 3° Nader
Rahhal, 4° Simone Luciani, 5° Matteo Raimondi.
Ilaria Bianchi detta legge
anche oggi e conclude i 4850 metri in 18’30”, seconda Joanna Drelicharz
(19’11”), gradino più basso del podio per Silvia Murgia (19’27”).
Quanto
agli Athlon, Valerio Leonardi ha chiuso in 18’41”, Claudio Mestriner in 20’45”,
Alberto Fiandra e Marco Raimondi 21’08”, Laura Marsiglio 21’15” (6^ F40).
Tutte
le classifiche nei dettagli sono visibili sul sito di Atletica Casorate e Otc. Fra i nostri atleti, hanno fatto
en-plein di gare solo Alberto (67° e 24° di categoria) e Laura (13^ e 6^ di
categoria), mentre come team, usciti (anche a causa del sottoscritto) dalla
classifica a tempi, abbiamo terminato all’11° posto in quella a punti.
Alla fine di questa fatica,
essendo stati fra le società organizzatrici, è ora di fare un breve bilancio.
Se si paragonano i numeri del Winter Challenge con quelli dei circuiti su
strada (Giro del Varesotto, Piede d’Oro), potrebbero sembrare poco esaltanti.
Se però si considera che il tutto è stato messo in piedi in un paio di mesi, che
il mondo podistico varesino soffre di una sorta di allergia alle corse
campestri, che sono sorte polemiche al momento della presentazione e che blog
influenti hanno completamente ignorato i quattro eventi, si può essere
soddisfatti della partecipazione.
Inoltre,
più dei “dati auditel”, ciò che contava per gli organizzatori era l’indice di
gradimento e in questo senso le opinioni al termine delle varie prove sono
state generalmente positive, il che fa ben sperare per gli anni a venire. Anche
il tasso tecnico della manifestazione è stato mediamente elevato, con quasi la
metà dei concorrenti a scendere sotto il muro dei 4 minuti al km. Il nostro
impegno per il 2010 sarà di sfruttare il maggior tempo a disposizione per
perfezionare quelle piccole imprecisioni che inevitabilmente possono sorgere
quando si mettono in cantiere molte novità in un colpo solo.
Personalmente
e a nome della società mi sento di ringraziare Antonio Puricelli, Raffaele
della Pace e Ugo Fantoni per la fiducia dimostrata e per la collaborazione
fornita nel corso delle quattro gare, bissando i ringraziamenti per Antonio e
Silvia per la sponsorizzazione tecnica di Pu.Ma Sport.
Un
ringraziamento più che doveroso spetta anche a Matteo Raimondi, “playbeppe” Bollini per i loro
sempre precisi e coloriti articoli, a Telestudio
8
di Fabrizio Gulmini, per la copertura multimediale dell’evento, a Franco
Rancati e, last but not least, all’infaticabile Mario “Quentin” Busnelli, ormai in
odore di nomination, sempre pronto, nonostante gli acciacchi senili, a correre
in tutti gli angoli dei percorsi per fotografare e filmare le fasi salienti
delle gare.
Domenica prossima, oltre ai
consueti appuntamenti con I.V.V. (Varese) e Ammazzinverno (Invorio), da
segnalare le 3 Miglia d’Oro a Novara, su percorso di 4828 metri,
corrispondenti, per l’appunto, a 3 miglia.
Il pomeriggio di Santo
Stefano, per chi non vuole santificare le feste più di tanto, o semplicemente
chi deve smaltire le tonnellate di cibarie ingurgitate a Natale, c’è il
tradizionale Cross di Santo Stefano a Bedisco di Oleggio, valido per il Poker
Cross Novarese.
Ricordo
ai soci l’appuntamento con la panettonata di fine anno venerdì 18 alle ore 20.30 presso l’Andy Capp di Castiglione, occasione per scambiarci gli auguri di
Buone Feste.
A tutti un arrivederci al
Winter Challenge 2010 !!!

il vice

Annunci

Commenti su: "WINTER CHALLENGE 4 – LA RESA DEI CONTI" (1)

  1. Beppe ha detto:

    Bè, i ringraziamenti fan sempre piacere, ma se c\’è qualcuno che merita un plauso quelli siete voi! Nonostante siate una società relativamente giovane, vi siete buttati alla grande organizzando una delle più apprezzate tappe del Piede d\’Oro ed in ultimo anche un cross nel Winter Challenge, riscuotendo ancora una volta un ottimo successo grazie all\’impegno e alla serietà che da sempre vi hanno contraddistinti: BRAVI!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: