Castiglione Olona

Nel bel mezzo del Giro del Varesotto, ecco il Trofeo Aermacchi a Venegono Superiore, quindicesima prova del Piede d’Oro 2012.

Buono ma non da record il numero di iscritti, ad occhio saranno 6-700, diversi atleti preferiscono riposarsi dalle fatiche del Giro.

Undici sono gli Athlon presenti, allettati dalla prova valida per il trofeo societario.

Mattinata afosa, percorso piuttosto lungo, poco più di 11 i chilometri da affrontare, ma molto scorrevole, ad eccezione di due strappetti poco prima di metà gara, nei quali era obbligatorio camminare (anche perché il sentiero era stretto e non consentiva sorpassi).

Questo il podio maschile ufficiale: primo Mirko Zanovello, secondo Giovanni Vanini, terzo Ferdinando Mignani. Cristina Clerici ha vinto la prova femminile, davanti a Elisa Masciocchi e a Cristina Grassi. Buono il settimo posto di Laura. In realtà il primo a tagliare il traguardo è stato Maurizio Brassini, che però non è tesserato CSI.

Il primo Athlon a tagliare il traguardo è stato Michele, ottimo 32°, seguono l’Uomo-Bisonte, Massimiliano, Toni Manero, i due Marchi (inframezzati da Laura), Valerio, Katia, Alessandro e Nando, che, con la scusa di dover preparare l’aperitivo post-gara (grazie a te e a Lella per le succulenti cibarie), ha optato per il percorso breve.

La classifica sociale aggiornata la potete trovare QUI.

Ovviamente, quando si parla di Piede d’Oro, non ci si può esimere da leggere opinioni e sensazioni degli amici Playbeppe e Soxj.

L’organizzazione dell’Atletica Aermacchi mi è sembrata buona, con strade ben presidiate, niente tratti pericolosi, solo i cartelli indicatori dei vari chilometri era approssimativa.

Ieri pomeriggio, alla Reseg-Up, grande prestazione dello “stambecco” Dario, giunto 58° assoluto con il tempo di 3.01’57”, buono anche il 147° posto di Alessandro il Baldo, che ha terminato la propria fatica in 3.26’06”.

Il prossimo appuntamento con il trofeo societario sarà venerdì 22 giugno, con il Giro del Lago di Comabbio. Rinnovo l’invito alla pre-iscrizione da parte dei soci. In galleria fotografica ho finalmente condiviso tutte le nostre foto, comprese quelle del pranzo sociale di sei mesi fa. Mi scuso con tutti, ma non mi ero accorto che la condivisione non era automatica.

Comincia oggi l’ultima settimana del Giro del Varesotto, che vede Marco Brambilla e Claudia Gelsomino seri candidati a confermare la maglia rosa del 2011. Martedì a Cassano Magnago quinta tappa e venerdì a Casorate Sempione il gran finale con premiazioni globali. Altri appuntamenti della settimana la Gamba d’Oro mercoledì a Caltignaga e venerdì a Marano Ticino, mentre sabato 9 il Club del Miglio attende tutti i pistaioli a Paderno Dugnano. Il Piede d’Oro invece dà appuntamento per domenica prossima ad Azzate, per un inedito percorso proposto dai Runners Valbossa.

Buona settimana a tutti!

Valerio

Commenti su: "Piede d’Oro – Venegono" (3)

  1. […] km Tempo impiegato: 55’25″ CLASSIFICA di TAPPA SCHEDA GARMIN   ARTICOLI : BEPPE – ATHLON RUNNERS –    Stamatttina guardandomi in giro, tra i vari podisti non ho potuto fare a meno di notare […]

  2. alessandro malaguti ha detto:

    ….scusate il ritardo ma ero ancora in fase di recupero!!! Sono passati già due giorni dalla resegup e ancora è vivo l’incitamento della gente sul percorso,una cosa da non credere nonostante la giornata non promettesse niente di buono,per quanto riguarda il meteo…neanche alla stramilano ho sentito tanto calore da parte delle persone che assistevano alla gara,qui poi…a oltre 1800 metri di quota,solo un simpatico signore all’arrivo sulla cima mi ha detto :”daiii daiiii che hai 30 minuti e 30 dal primo!!!!”.Davvero simpatico.Se pensavo di aver raggiunto il tetto della fatica alla Scaccabarozzi qui ho dovuto ricredermi. I crampi subito sul primo tratto di discesa piuttosto tecnico mi hanno costretto a rallentare e in alcuni punti a fermarmi per un pò…comunue l’ho chiusa con un discreto tempo,in compenso ci ha pensato Dario ha fare una gara davvero alla grande!!! Complimenti a tutta l’organizzazione ma soprattutto alle persone che sul percorso non hanno mai smesso di incitare tutti i passantii dal primo all’ultimo atleta passante…grazie davvero,grande bella esperienza! Si ma adesso basta scrivere,è ora di preparare la Dolomiti Skyrace del 22 luglio,ma questa volta prendo il Polase,chissà se i crampi si ripresenteranno…mi sa di si!!! Ciaus.

  3. Dario ha detto:

    In aggiunta alle belle parole di Alessandro posso solo dire che certe emozioni non le scorderò mai e che ogni buon risultato è un nuovo stimolo per far bene per faticare ancora e più di prima

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: