Castiglione Olona

A CASTELLETTO IL “VECCHIO” CALDIROLI REGOLA TUTTI

Sfatata la maledizione del Giro del Varesotto. Solitamente, quando pioveva la prima giornata, una sorta di nuvola fantozziana avrebbe accompagnato i podisti per tutta la durata del circuito. Le premesse (e le previsioni) c’erano tutte per confermare la tradizione, per fortuna, già dal primo pomeriggio il tempo è mutato per il meglio ed un cielo sereno ha accolto a Castelletto Ticino un migliaio di atleti, con relativi accompagnatori, per l’unica tappa fuori provincia (e pure fuori regione) del Giro.

Il percorso è invariato rispetto al 2013, con una lunghezza di circa 5,4 km e caratterizzato da un giro di lancio che, dopo una discesa e successiva salita, riporta i concorrenti nei pressi del gonfiabile di partenza. Intorno al terzo chilometro si scende di nuovo sulla suggestiva pista ciclopedonale che costeggia il Ticino, prima della brusca risalita che precede il traguardo finale.

Questa volta, dopo una partenza lanciata di Ronnie Fochi e Fabio de Angeli, è stato il veterano Fabio Caldiroli che ha fatto valere la propria esperienza, regolando all’arrivo di circa 6” i due quotati avversari. Non abbastanza per conquistare la maglia rosa, che resta sulle spalle di Ronnie Fochi, ma comunque sufficiente per tenere aperti i discorsi sulla vittoria finale.

Claudia Gelsomino per il momento resta nel circuito e domina anche questa seconda prova, distanziando di oltre un minuto la pur valida Sabina Ambrosetti e di 2 minuti esatti Barbara Benatti.

Fra gli Athlon Runners, il più veloce è stato l’atleta “di giornata” Michele Carbone, ottimo 64° in 20’02”.

Questi i risultati degli iscritti al giro:

GPV2

Da segnalare che Laura (ieri decima assoluta e 3a di categoria) e Katia (16a e 1a SF50) domenica si sono sciroppate ben 26 km su e giù per le trincee della Valcuvia, mentre Michele e Vanni sono reduci da un weekend prolungato di guardia ai seggi elettorali. Davvero complimenti a tutti per le ottime prestazioni!

Ottima l’organizzazione, firmata da Gilberto Atzeni in collaborazione con Atletica Casorate. Rimane il problema (difficilmente risolvibile, se si vuole partire in centro paese, accompagnati anche dal calore della gente del posto) di una zona di partenza troppo stretta.

Ora altri quattro giorni di pausa prima della terza tappa, che si correrà sabato sera a Gallarate.

Stasera ricordo ancora l’assemblea a casa di Simona e Vanni, mentre domenica è gara sociale a Venegono Inferiore, con partenza ed arrivo nei pressi degli stabilimenti Alenia-Aermacchi.

Buone corse a tutti!

Valerio

Commenti su: "Giro del Varesotto 2 – la vendetta" (1)

  1. Simona frigerio ha detto:

    Questa volta i complimenti sono tutti per il nostro presidente che con i sui report valorizza al meglio le grandi sofferenze di tutti gli athlon runners. Bravo Valerio !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: