Castiglione Olona

6° Memorial Prati

Malgrado la primavera sia alle porte (almeno guardando il calendario), un altro weekend di pioggia e freddo ha accolto i podisti impegnati un po’ dappertutto.

Cominciando dal sabato, è da sottolineare la bella prova di Dario e Ale Moretti, che hanno portato a termine a braccetto i 65 chilometri dell’Ultrabericus in 9.08’35”. Un bravo ad entrambi, come un bravo (un po’ in ritardo) a Oscar ed Emanuele, che tre settimane fa alla Corsa del Principe di circa 30 km hanno fatto segnare rispettivamente i tempi di 2.37’16” e 2.52’40”.

Oggi altra giornata dominata da Giove Pluvio, che a dire il vero ha avuto un po’ di clemenza, concedendo una tregua da 10 minuti prima della partenza fino all’arrivo di gran parte dei concorrenti.

Non molti oggi i presenti, quasi 300 i competitivi, più 200 non competitivi, complici un po’ il tempo, un po’ le altre gare in programma la stessa mattinata.

Alle 9.30, dopo il minuto di silenzio in ricordo di Laura Prati, lo sparo dello starter ha dato il via alla gara.

Percorso composto da due giri, che seguono i 300 metri di lancio, necessari per arrivare a 10 chilometri esatti. Non è proprio l’ideale per provare il proprio personale sulla distanza, visti i quasi 1500 metri iniziali di falsopiano, più un breve cavalcavia che domina la superstrada della Malpensa.

Vittoria finale di Marco Giudici, che, con il tempo di 32’34”, ha preceduto Giuliano Bossone (33’47”) e Badr Jaafari (33’57”).

Fra le donne, la più veloce è risultata Ilaria Zaccagni (38’18”), con gli altri gradini del podio occupati da Valentina Dameno (38’31”) e Lisa Migliorin (39’19”).

Questi i tempi dei biancorossi, da segnalare Rosanna ancora una volta seconda di categoria e l’esordio di Andrea Vian con i nostri color, in più Nando la sera prima aveva corso il suo primo triathlon indoor:

QUI i risultati completi di giornata.

Gara nel complesso ben organizzata, ma, viste le condizioni meteo, non ci sarebbe dispiaciuto avere a disposizione un locale al coperto, o, al limite, una tensostruttura, in cui poterci cambiare.

Alla fine, premiazioni dell’intero circuito, con Rosanna e Michele primi delle rispettive categorie, complimenti davvero!

A proposito del Triten, mi è sembrato più un insieme di tre gare che un circuito vero e proprio. Innanzitutto non era possibile iscriversi al circuito, ma solo alle singole gare, il cui costo non era proprio economico (era il caso di fare tre magliette tecniche?). Ci sono state mancanze di comunicazione, non si sapeva se avrebbero premiato solo i primi assoluti ed i gruppi (a proposito, solo tre società hanno partecipato ad ogni gara con almeno 20 atleti), o anche i primi di ogni categoria. Prova ne è che in pochi sono rimasti alle premiazioni del circuito.

I prossimi appuntamenti con le gare sociali saranno per il Gromeron del 25 aprile e la Stralunà del 13 maggio, mentre gli appassionati delle 10 chilometri potranno scatenarsi l’8 aprile ad Arona.

Martedì 20 marzo io sarò a Monteruzzo per una riunione tra le associazioni, se qualcuno è in giro, potremmo vederci intorno alle 22 al Chiosco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: