Castiglione Olona

Cross dei Due Pini

Atto secondo del Winter Challenge, il Cross dei Due Pini resta il fiore all’occhiello delle corse campestri, per il panorama unico che si può godere su questa terrazza naturale con vista sui laghi e le Alpi innevate.

Sin dalle prime ore del mattino, il cielo si è via via rischiarato, consentendo ai presenti di godere del panorama. Anche il terreno non ha praticamente risentito della pioggia, caduta nelle 24 ore precedenti.

Fra competitivi e non competitivi sono stati circa 160 i concorrenti odierni.

Percorso invariato rispetto agli anni passati, molto muscolare, con continui saliscendi che non danno tregua, due i giri da affrontare, per un totale di cinque chilometri.

Bissando il successo dei due anni precedenti, il portacolori Pro Sesto Matteo Borgnolo fa gara in solitaria e rafforza il proprio primato nel circuito, terminando in 16’30”, davanti a Giulio Palummieri del CUS Pro Patria Milano (16’48”) e Leonardo Vanini di Atletica Rovellasca (17’07”). Quarto posto per Alberto Caratozzolo (Cosenza K42), quinto Carlo Bottinelli del CUS Insubria.

Fra le gentil donzelle, si conferma il podio di sette giorni prima a Castiglione, composto da Ilaria Dal Magro (Atletica Lecco) (18’36”), Gaia Pigolotti del CUS Insubria (19’13”) e Cecilia Curti di Pro Patria ARC Busto (19’40”). Quarta è giunta Erica Sorrentino (Pro Sesto), quinta Silvia Guenzani del Varese Triathlon.

QUI la classifica della gara, per la precisione il numero 68 al traguardo era Massimo Merlin, non Francesco Mulé. Ci scusiamo con gli interessati per l’errore, mentre non ci scusiamo con il concorrente (con maglia CUS Pro Patria) che per la seconda volta consecutiva ha indossato un pettorale 65 (su fondo bianco) posticcio, scroccando la quota d’iscrizione. Se costui si presenterà al via sabato prossimo, i giudici Fidal hanno istruzioni di allontanarlo, lasciando loro la facoltà di comminare eventuali sanzioni disciplinari.

Sempre ottima l’organizzazione, a cura della Sette Laghi Runners, capitanata da Ugo Fantoni, oggi in veste anche di speaker. Grazie anche ad Arturo per le belle FOTO.

Di seguito le classifiche generali e di categoria degli atleti che finora hanno portato a termine le prime due prove:

Winter2

Winter2-cat

Ora l’attenzione si sposta sul Whirlpool Cross Country di Brebbia, che sabato 1 dicembre ospiterà per la seconda volta l’atto finale di questo emozionante 16° Winter Challenge. Il ritrovo è presso il Campo Sportivo di via Garibaldi, con partenze sempre alle 14.45 (corsa per i più piccoli) e alle 15.00 (cross Fidal e non competitiva).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: