Castiglione Olona

Archivio per la categoria ‘Senza categoria’

Athlon news

PIEDE D’ORO 2019

E’ stato presentato ufficialmente ieri il calendario 2019 del Piede d’Oro, che prevede 23 gare (con un’inversione di tendenza rispetto al 2019), grazie a due new entries, la “Camminando con AISM” di Cassano Magnago e “Chi ha il Diabete non Corre Solo” a Mustonate e due re-entry, Voltorre e Cantello. E’ stato confermato il Top PDO, di cui ancora si ignora l’utilità, ad ogni modo questo è il calendario, ricordando che la nostra Athlon Run, giunta alla sua 13^ edizione, si disputerà domenica 12 maggio:

GARE DELLA SETTIMANA

In questo periodo è una pletora di corse di Babbi Natale, quindi, se vi va di correre vestiti come il ciccione barbuto più famoso del mondo, potete andare venerdì 14 alle 20.15 ad Azzate (km 4,4), oppure sabato 15 alle 14.00 a Voldomino di Luino, alle 15.00 a Milano o alle 16.30 a Bellinzago.

Domenica 16 invece, oltre all’Ammazzinverno di Invorio, ci sono corse campestri a Trino Vercellese e a Magnago (quest’ultima a staffetta), corse su strada a Novara (3 Miglia d’Oro), a Robecco s/Naviglio (km 17,6) e a Milano (Corsa del Giocattolo di 10 km). L’IVV più vicina è a Limido Comasco (km 6/12/18).

TESSERAMENTO + PANETTONATA

Mercoledì 12, a partire dalle 21.30, rinnoveremo i tesseramenti 2019 e ne approfitteremo per scambiarci gli auguri per il prossimo Natale. Le quote sono invariate, vale a dire 35€ per i “single” e 30€ per atleti appartenenti al medesimo nucleo familiare.

E’ importante la presenza di tutti i soci e consiglieri, in quanto quest’anno è necessario firmare il modulo per la nuova normativa sulla privacy.

Annunci

Si riparte!

Ieri sera, dopo che l’assemblea di sette giorni prima si era conclusa con un nulla di fatto, è stato trovato l’accordo per la composizione del nuovo consiglio direttivo.

Nuovo presidente sarà Nando Casu, fondatore del nostro gruppo, vice-presidente Valerio Leonardi, consiglieri Dario Andrigo, Antonio Palazzo e Alessandro Viola.

Al nuovo consiglio auguriamo un buon lavoro per i prossimi mesi, l’intendimento è di non stabilire gare sociali una o due volte al mese, ma di definire alcune gare che possano coinvolgere il maggior numero di atleti, tenendo conto anche dell’importanza per la società.

Ciò che ci preme maggiormente è che tutti, non solo i consiglieri, partecipino più attivamente per la crescita della nostra società, che si appresta ad affrontare la sua dodicesima stagione sportiva.

Dal punto di vista organizzativo, per il momento l’unico impegno sarà la 13^ edizione dell’Athlon Run, in programma domenica 12 maggio 2019.

Da parte mia ringrazio Nando per essersi rimesso in gioco per il bene della società, gli altri componenti del consiglio e tutti i soci che in questi anni hanno collaborato alla riuscita delle nostre manifestazioni.

L’appuntamento per rinnovare i tesseramenti per il 2019 è per mercoledì 12 dicembre dalle ore 20.45 presso la sede di Lonate Ceppino, sarà anche l’occasione per mangiare una fetta di panettone e scambiarci gli auguri di Natale.

Winter – atto finale

Si è concluso il 16° Winter Challenge, il quinto a cui la nostra società ha partecipato attivamente, il secondo in cui ci siamo impegnati direttamente ad organizzare tutti gli aspetti relativi all’organizzazione del circuito, in collaborazione con Sette Laghi Runners e GAM Whirlpool.

Ieri a Brebbia sono stati 180 gli iscritti complessivi alla seconda edizione del Whirlpool Cross Country di Brebbia.

Il tracciato, realizzato di fronte al Campo Sportivo, pur pianeggiante, era comunque molto muscolare, sia per le continue svolte a 180°, sia per il fondo erboso che smorzava la spinta degli atleti. Sempre di circa 5  sulla distanza di circa 5 chilometri.

Dopo Maurizio Tavella, vincitore a Castiglione, Matteo Borgnolo (Pro Sesto) bissa la vittoria di Cardana, nel tempo di 16’38”, quattro secondi meglio di Giulio Palummieri (CUS Pro Patria), terzo Andrea Mason del CUS Insubria (16’48”). Due i master nella top ten, con Matteo Bosco (Cardatletica) nono e Sandro Cavallaro di Atletica Arcisate decimo assoluto, nell’ottimo tempo di 16’10”.

Dopo le due vittorie di Ilaria dal Magro, è toccato alla portacolori del CUS Insubria Gaia Pigolotti ad aggiudicarsi la gara (19’15”), precedendo Cecilia Curti di Pro Patria ARC (19’35”) e Erica Sorrentino (Pro Sesto – 19’52”). Prima fra le master la casoratese Lorena Strozzi in 21’54”.

Al termine, le premiazioni del Winter Challenge, che ha visto la terza vittoria consecutiva di Matteo Borgnolo (davanti a Giulio Palummieri e a Leonardo Vanini di Atletica Rovellasca) e la prima di Gaia Pigolotti, con Cecilia Curti e Silvia Guenzani di Varese Triathlon a completare il podio.

QUESTE le classifiche di giornata, va inserito al 28° Marco Sculati della Sette Laghi Runners.

QUI la classifica generale del Winter.

QUI le foto dell’amico Arturo, che ringraziamo per la costante presenza.

Rispetto allo scorso anno, c’è stata una lieve riduzione del numero di partecipanti, nonostante il circuito attiri diversi podisti provenienti da fuori provincia. Da segnalare ancora la presenza di alcuni “portoghesi”, che anche ieri si sono infilati fra gli iscritti regolari.

Ora che tutto è finito, vorrei ringraziare tutti coloro che hanno consentito la riuscita di questo Winter Challenge: in primis i presidenti delle altre due società organizzatrici, Ugo Fantoni (Sette Laghi Runners) e Luciano Rech (GAM Whirlpool), che hanno voluto crederci fino in fondo, nonostante i pochi mezzi a disposizione e la disaffezione di molti podisti varesotti nei confronti della manifestazione.

È il turno poi del Presidente del Comitato Provinciale Fidal di Varese, Fabio Ferrazzi, che ci ha assistito nelle iscrizioni e ha redatto con puntualità le classifiche, ben coadiuvato dal Gruppo Giudici Gara e Cronometristi Fidal. Grazie anche ad Andrea, brillante speaker delle prove di Castiglione e Brebbia.

E’ quasi scontato infine ringraziare i podisti che ancora una volta ci hanno dato fiducia.

Alla prossima!

 

Avviso per i soci: mercoledì 5 importante importante riunione presso la sede di Lonate Ceppino.

 

Cross dei Due Pini

Atto secondo del Winter Challenge, il Cross dei Due Pini resta il fiore all’occhiello delle corse campestri, per il panorama unico che si può godere su questa terrazza naturale con vista sui laghi e le Alpi innevate.

Sin dalle prime ore del mattino, il cielo si è via via rischiarato, consentendo ai presenti di godere del panorama. Anche il terreno non ha praticamente risentito della pioggia, caduta nelle 24 ore precedenti.

Fra competitivi e non competitivi sono stati circa 160 i concorrenti odierni.

Percorso invariato rispetto agli anni passati, molto muscolare, con continui saliscendi che non danno tregua, due i giri da affrontare, per un totale di cinque chilometri.

Bissando il successo dei due anni precedenti, il portacolori Pro Sesto Matteo Borgnolo fa gara in solitaria e rafforza il proprio primato nel circuito, terminando in 16’30”, davanti a Giulio Palummieri del CUS Pro Patria Milano (16’48”) e Leonardo Vanini di Atletica Rovellasca (17’07”). Quarto posto per Alberto Caratozzolo (Cosenza K42), quinto Carlo Bottinelli del CUS Insubria.

Fra le gentil donzelle, si conferma il podio di sette giorni prima a Castiglione, composto da Ilaria Dal Magro (Atletica Lecco) (18’36”), Gaia Pigolotti del CUS Insubria (19’13”) e Cecilia Curti di Pro Patria ARC Busto (19’40”). Quarta è giunta Erica Sorrentino (Pro Sesto), quinta Silvia Guenzani del Varese Triathlon.

QUI la classifica della gara, per la precisione il numero 68 al traguardo era Massimo Merlin, non Francesco Mulé. Ci scusiamo con gli interessati per l’errore, mentre non ci scusiamo con il concorrente (con maglia CUS Pro Patria) che per la seconda volta consecutiva ha indossato un pettorale 65 (su fondo bianco) posticcio, scroccando la quota d’iscrizione. Se costui si presenterà al via sabato prossimo, i giudici Fidal hanno istruzioni di allontanarlo, lasciando loro la facoltà di comminare eventuali sanzioni disciplinari.

Sempre ottima l’organizzazione, a cura della Sette Laghi Runners, capitanata da Ugo Fantoni, oggi in veste anche di speaker. Grazie anche ad Arturo per le belle FOTO.

Di seguito le classifiche generali e di categoria degli atleti che finora hanno portato a termine le prime due prove:

Winter2

Winter2-cat

Ora l’attenzione si sposta sul Whirlpool Cross Country di Brebbia, che sabato 1 dicembre ospiterà per la seconda volta l’atto finale di questo emozionante 16° Winter Challenge. Il ritrovo è presso il Campo Sportivo di via Garibaldi, con partenze sempre alle 14.45 (corsa per i più piccoli) e alle 15.00 (cross Fidal e non competitiva).

5° Athlon Cross

Dopo diversi giorni di preparazione, tra pulizia del percorso, picchettatura e nastratura, ecco finalmente il fatidico giorno del 5° Athlon Cross.

Negli ultimi giorni il tempo si è fatto più clemente ed un timido sole fa pian piano capolino sul centro sportivo della Biciccera, che un tempo ospitava le moto da speedway.

Alle 14.45 lo sparo dello starter dà il via alla gara dei ragazzi, vinta da Joaquim Cremonesi e da Alice Casagrande. Quindici minuti più tardi, sono circa 200 i concorrenti al via, fra di loro purtroppo anche un “portoghese” che ha avuto la bella idea di dotarsi di pettorale posticcio per risparmiare pochi euro d’iscrizione, complimenti a lui per il rispetto per la fatica altrui. Fra l’altro ha fatto perdere tempo anche ai giudici che si sono trovati due numeri 65 in classifica (solo quello con fondo blu era regolare).

Sono subito Maurizio Tavella e Matteo Borgnolo a prendere il largo, ma, nel secondo giro, è il portacolori Avis Bra a prendere il largo, vincendo nel tempo di 16’07”, 33” meno del vincitore del Winter 2016 e 2017. Terzo, in 16’50”, Ernest Johnson Nti dei Runner Varese, davanti a Riccardo Bado (16’55”) e a Giulio Palummieri (17’03”).

Fra le donne, è Ilaria dal Magro a spuntarla (19’05” il suo tempo), davanti a Gaia Pigolotti (19’51”), Cecilia Curti (20’03”), Silvia Guenzani (20’37”) e Marta Dani (21’41”).

QUI La classifica completa di giornata.

QUI tutte le foto di Arturo Barbieri.

In definitiva, siamo soddisfatti del lavoro svolto, per la verità ci saremmo aspettati una partecipazione un pochino più numerosa, ma d’altra parte, salvo alcune lodevoli eccezioni, il panorama podistico amatoriale varesotto è questo, prendere o lasciare.

Il ringraziamento va a Comune, Pro Loco e gestori del centro sportivo di Castiglione, oltre che a presidente, giudici e cronometristi Fidal Varese, Arturo per le belle foto, Andrea per il brillante speakeraggio, senza ovviamente dimenticare tutti coloro che hanno lavorato e naturalmente i podisti che non hanno voluto mancare a questa corsa campestre, l’appuntamento per tutti è per sabato 24 nell’incantevole scenario dei Due Pini di Cardana.

Per quanto mi riguarda, è stata l’ultima gara che ho affrontato da presidente e colgo l’occasione per ringraziare tutti i soci che in questi 8 anni mi hanno dato una mano ad offrire un’organizzazione all’altezza delle nostre manifestazioni.

 

Speciale Athlon Cross

E’ già quasi tutto pronto al campo gara, oggi i nostri soci hanno fatto buona parte del lavoro di preparazione del percorso che ospiterà il 5° Athlon Cross, che inaugurerà la sedicesima edizione del Winter Challenge.

Il ritrovo è al Centro Sportivo di via Asiago, in località Biciccera. Qualche posteggio è disponibile all’interno del centro sportivo, nello spiazzo vicino alla partenza vi sarà possibilità di lasciare una ventina di auto, le altre potranno essere parcheggiate nella zona industriale di via Sesia, a circa 300 metri dal ritrovo.

Vi saranno tavoli separati alle iscrizioni per i pre-iscritti, gli iscritti dell’ultimo minuto del Winter, chi partecipa alla singola gara competitiva e chi alla non competitiva. Il numero dei pre-iscritti, anche se non elevatissimo, è comunque superiore rispetto alle edizioni precedenti, quindi speriamo che il tutto proceda senza troppi ritardi.

Alle 14.45 sarà dato il via al mini-cross di circa 600 metri, riservato ai ragazzi nati dal 2003 in poi (sul volantino c’è un errore, per il quale ci scusiamo), mentre alle 15.00 partirà la gara dei più grandi. Come gli anni precedenti, si dovranno affrontare due giri, ognuno dei quali lungo 2240 metri, al termine dei quali ci si sposterà all’interno del centro sportivo, percorrendo due terzi della vecchia pista da speedway, per un totale di pochissimo superiore ai 5 chilometri. Il percoro è quasi interamente pianeggiante, anche se il ritmo sarà un po’ spezzato nel tratto boschivo di 160 metri, molto ondulato e con un ostacolo da saltare.

Al termine della gara, consueto ristoro e premiazioni di ragazzi e dei primi 5 atleti e atlete.

Speaker della manifestazione sarà Andrea Basoli, mentre le fotografie saranno scattate (come quella di copertina) da Arturo di podisti.net.

Non resta che invitarvi numerosi al via del 5° Athlon Cross!

Weekend biancorosso

SUPER-ROSANNA A BUSTO!

Sabato ha segnato l’esordio della nuova edizione del Poker Cross del Novarese ed è stato ancora il paesino di Vaprio d’Agogna ad ospitare il debutto di questo bel circuito di corse campestri, ben organizzato dall’amico Mauro.

Malgrado il tempo, uggioso anche se poco piovoso, sono stati più di 200 i partecipanti alla gara principale, a cui sono da aggiungersi parecchi podisti in erba, appartenenti alle categorie giovanili.

Confermato il percorso, piuttosto lunghetto, di oltre 6700 metri, divisi in tre giri, sostanzialmente pianeggianti, ad eccezione di una breve quanto ripida discesa su un ponticello, con relativa risalita a scalini, resi un po’ viscidi dal fango.

Per gli Athlon, hanno partecipato Patrizio (32° assoluto), al suo esordio nelle campestri, un acciaccato Nando (86°) e il pres (116°), ormai sul viale del tramonto. Complimenti a tutti e tre!

Oggi invece è stato il giorno della maratonina di Busto Arsizio, anche qui il tempo non ha dato una mano ai podisti, ma ciò non ha impedito alla nostra Rosanna di stabilire, con 1.27’39” (real time 1.27’31”), il nuovo primato sociale femminile, grandissima.

Bravi anche Ale Viola, Raffaele, Laura e Michele Immobile, mentre l’altro Michele, che pure era transitato in 39’37” al decimo chilometro, ha dovuto ritirarsi per problemi fisici. Peccato per Fabrizio, che è stato chiamato di notte per un lavoro urgente e non ha potuto prendere il via della gara.

Questi i tempi degli Athlon:

Mercoledì ci vediamo in sede per vedere cosa manca da procurare per la nostra campestre, da giovedì pomeriggio cominceremo a piantare i picchetti e a nastrare tutto il percorso del 5° Athlon Cross, che inaugurerà il 16° Winter Challenge.

Tag Cloud